Il nostro Blog

Strada Sicura 37 - Guidare con la Pioggia

Dopo la "pausa" di settimana scorsa, quando è uscito l'articolo di ReVisioniAmo, torniamo ad occuparci della visibilità dei veicoli e di come guidare in condizioni meteo avverse. A inizio mese ci siamo occupati della guida con la nebbia mentre, nell'articolo Strada Sicura di oggi, ci occuperemo della più comune tipologia di precipitazione atmosferica: la pioggia. Per farlo, parleremo prima di tutto di distanza di sicurezza e degli effetti dell'acqua sugli pneumatici e poi forniremo anche qualche consiglio pratico per la guida.

Come per la nebbia, anche viaggiare sotto la pioggia aumenta considerevolmente i rischi a cui andiamo incontro ed è necessario rispettare alcune regole per essere sicuri di mantenere un adeguato livello di sicurezza, sia per noi che per gli altri utenti della strada. Inoltre, anche in questo caso, non si è mai completamente al sicuro e, quando si è alla guida di un veicolo e piove, bisogna mantenere sempre alta e costante la propria attenzione. Ricorda che basta una piccola svista per causare un incidente. Prima di iniziare però ti ricordo che, se non vuoi perderti neanche un articolo dedicato alla manutenzione dei veicoli e alla sicurezza stradale, puoi scriverti alla nostra newsletter. E' veloce e completamente gratuita.


strada 37 distanza di sicurezza

La distanza di sicurezza

Con distanza di sicurezza si intende la distanza che deve intercorrere tra un veicolo e l'altro in modo da poter evitare, in caso di frenata improvvisa, un tamponamento. Essa dovrà essere pari o superiore allo spazio totale di arresto che è a sua volta composto dalla somma dello spazio di reazione e dello spazio di frenatura.

Lo spazio (o tempo) di reazione indica il tempo che il conducente impiega per reagire ad un ostacolo improvviso. In media questo equivale alla velocità divisa 10 e moltiplicata per 3 (V:10x3). Se quindi, per esempio, viaggiamo a 40 km/h, il nostro spazio di reazione medio sarà di circa 12 metri (ovviamente intervengono anche altri fattori).

Lo spazio di frenatura è invece lo spazio che il veicolo percorre dal momento in cui premiamo il pedale del freno. In media questo corrisponde al quadrato della velocità diviso 100 (V^2:100). Riprendendo l'esempio precedente, quindi, lo spazio di frenatura sarà di circa 16 metri (anche qui possono intervenire altri fattori) e lo spazio totale di arresto sarà di 28 metri. In questo caso dovremo quindi mantenere una distanza di sicurezza superiore ai 28 metri da qualsiasi altro veicolo.


strada 37 vischioplaning e aquaplaning

Vischioplaning e aquaplaning

Il principale pericolo della pioggia è che questa va a modificare le condizioni della strada, generando la possibilità di vischioplaning e aquaplaning (con il secondo termine ci si riferisce spesso ad entrambi, ma sono due effetti diversi). Il primo è in assoluto il più comune e rischioso, si presenta quando comincia a piovere o quando ci sono precipitazione leggere, ma costanti e va a generare una sorta di vischiosità sull'asfalto. Questa è dovuta all'impasto dei grassi depositati dagli pneumatici con l'acqua stessa e va a diminuire l'attrito della strada, aumentando lo spazio di frenata e, di conseguenza, lo spazio totale di arresto dei veicoli.

L'aquaplaning è il fenomeno più conosciuto, ma, per assurdo, il più raro. Per ottenerlo serve, infatti, una situazione molto particolare come pioggia intensa o grosse pozze d'acqua di altra origine. In pratica, davanti allo pneumatico si formerà un cuneo di acqua tale per cui gli intagli del battistrada non riescono più a spostare il liquido lateralmente e lo pneumatico stesso inizierà a perdere aderenza fino a galleggiare. L'intensità del fenomeno varia in proporzione allo spessore dello specchio d'acqua, all'usura del battistrada e alla velocità del veicolo.


strada 37 pioggia su vetro auto

Guidare sotto la pioggia

Da quanto scritto nei precedenti paragrafi, avrai capito che il primo fattore su cui la pioggia va ad influire è proprio la distanza di sicurezza. Questa può essere normalmente calcolata con "la regola dei 3 secondi" che consiste nel prendere un punto fisso di riferimento e contare milleuno, milledue e milletre. Se supereremo il punto prima del termine del conteggio, vuol dire che o dobbiamo rallentare o dobbiamo superare l'ostacolo preventivamente. Tale calcolo, però, va aumentato in caso di pioggia, poiché l'eccessiva velocità può rendere un veicolo ingovernabile. Di quanto? In base alle condizioni atmosferiche di un valore che va dal 20% all'80%.

Il rischio di perdere il controllo del veicolo, però, non è l'unico pericolo legato alla pioggia. Questa può andare a ridurre enormemente la visibilità che il conducente ha da dentro il veicolo. Prima di tutto, quindi, bisogna essere sicuri che fari e tergicristalli siano perfettamente funzionanti. E' vitale per vedere ed essere visti dagli altri utenti della strada.

Fatto questo, bisogna procedere con attenzione, a velocità moderata, evitando accelerazioni/decelerazioni brusche e/o improvvise sterzate. Fai inoltre attenzione quando sorpassi gli altri veicoli, soprattutto quelli più grandi, perché questi generano nuvole di acqua polverizzata che riducono la visibilità (un TIR può sollevare fino a 60 litri d'acqua in questo modo!). Infine, mi raccomando, mantieni sempre la concentrazione alta ed evita qualsiasi tipo di distrazione.

Hai bisogno di controllare la visibilità del tuo veicolo su Grosseto? Sfrutta il nostro pacchetto Crystal Clear! Puoi richiederlo sia tramite il sito che contattandoci al nostro numero di telefono.



Ti è piaciuto quanto hai letto e vuoi restare aggiornato? Iscriviti alla nostra newsletter!

Con l'inserimento dei dati ci autorizzi ad iscriverti ai nostri servizi informativi. Essi sono trattati da Gori officina s.r.l. nel rispetto delle normative sul trattamento dei dati personali. Hai il diritto di conferma dell'esistenza o meno di dati che ti riguardano e l'accesso agli stessi, di rettifica, di cancellazione, di portabilità e di opposizione per un motivo legittimo, relativo all'insieme dei tuoi dati. Tale diritto si esercita presso Gori officina s.r.l. oppure inviando un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Puoi consultare l'informativa completa su : Privacy Policy

Cerca Articoli

ULTIMI ARTICOLI

Vision e Mission

Vision: Per una mobilità urbana, privata o aziendale, che sia sicura e sostenibile.
Mission: La Gori Officina si vuole porre in prima linea tra il settore della mobilità di beni e persone e quello della mobilità sostenibile per un mutuo sviluppo all'insegna della sicurezza e della consapevolezza. Per fare ciò, abbiamo deciso, forti dei nostri 50 anni di esperienza, di promuovere un'officina completa a dimensione di persona e rispettosa dell'ambiente così da poter presentare soluzioni innovative costruite su misura per le esigenze delle aziende e dei privati che decidono di affidarsi ai nostri servizi. Un cliente felice in un ambiente sano.

Dove siamo


Contatti veloci

Go to top
Template by JoomlaShine