Il nostro Blog

Strada Sicura 42 - Le differenze tra auto a metano e GPL

Proseguiamo anche questa settimana la nostra serie di articoli dedicati alle auto con impianti a gas. Due settimane fa abbiamo iniziato parlando di che cosa è, come funziona e che limitazioni ha l'impianto a GPL mentre settimana scorsa abbiamo fatto lo stesso con quello a metano. In quelle occasioni ci siamo concentrati sui dettagli tecnici, pur senza approfondirli troppo, giusto il necessario per comprendere il funzionamento di base di questa particolare tipologia di veicoli, spiegando anche perché necessitano di una revisione specifica.

Con l'articolo Strada Sicura di oggi ci spostiamo invece verso un trattamento più pratico. Nel corso delle prossime righe, infatti, vedremo prima di tutto 4 motivi per cui è conveniente scegliere un auto a gas rispetto ad una tradizionale, a prescindere che sia a metano o a gpl. A seguire, elencheremo 5 differenze tra queste due tipologie di alimentazione. Alcune informazioni potranno forse apparire scontate o ripetute rispetto alle scorse settimane, ma è comunque importante scriverle visto che, ancora oggi, molte persone confondono gli impianti GPL con quelli a metano e viceversa. Prima di iniziare però ti ricordo che, se non vuoi perderti neanche un articolo dedicato alla manutenzione dei veicoli e alla sicurezza stradale, puoi scriverti alla nostra newsletter. E' veloce e completamente gratuita.


strada sicura 42 differenze auto a gas 02

4 motivi per scegliere un auto con impianto a metano/GPL

1 – Risparmio economico: questo è il principale motivo per cui gli automobilisti si avvicinano alle auto a gas. La scelta di questa tipologia di alimentazione permette un risparmio considerevole sul carburante. Per fare un paragone, un pieno di metano ha in media un costo di 25 euro e permette di percorrere circa 300 km. Un auto a GPL ha una capienza persino superiore e, a fronte di un prezzo leggermente più alto, può permettere di percorrere dai 400 ai 900 km, a seconda della grandezza del serbatoio.

2 – Rete di rifornimento: Se un tempo la rete di distribuzione era poco estesa, ad oggi questa si è molto capillarizzata e non è minimamente difficile trovare un distributore per il rifornimento sia del GPL che del metano. Va tuttavia notato che ci sono alcune limitazioni aggiuntive. Le aree di rifornimento sono situate, per ragioni di sicurezza, fuori dai centri abitati ed è assolutamente vietato fare il self-service di notte o durante le ore di chiusura. Insomma, conviene comunque pianificare in anticipo il rifornimento in base all'itinerario che si vuole percorrere.

3 – Agevolazioni disponibili: questo punto lo abbiamo in realtà già visto nel dettaglio nelle scorse settimane e quindi non lo approfondiremo nuovamente qui. Ci limiteremo a ripetere che le auto a metano o GPL portano a numerosi vantaggi aggiuntivi, sia a livello economico (con agevolazioni su tasse e assicurazione) che burocratico (tipo parcheggi appositi ed esenzione dal blocco della circolazione). Bisogna inoltre ricordare che la rete di rifornimento del metano, nello specifico, non risente degli scioperi degli autotrasportatori, visto che viene preso direttamente dalla rete del gas già presente.

4 – Impatto ambientale: anche di questo argomento abbiamo parlato brevemente nelle settimane scorse e magari ci prenderemo spazio in futuro per approfondirlo. Per ora basti sapere che il rapporto più elevato tra energia sviluppato e quantità di anidride carbonica permette, già di per sé, di abbattere le emissioni di CO2 di questi veicoli rispetto ai corrispettivi ad alimentazione tradizionale. Il metano, soprattutto, è particolarmente poco impattante visto che, oltre a quasi azzerare le emissioni di polveri sottili, non è distribuito su gomma e riduce quindi anche l'inquinamento nel ciclo "well to wheel" (dal pozzo alla ruota).


strada sicura 42 differenze auto a gas 03

5 differenze tra auto a metano e GPL

1 – Tipo di gas: la prima differenza tra i due impianti è proprio nel tipo di gas utilizzato. Il metano è un gas naturale prelevato da dei pozzi e composto da un atomo di carbonio e quattro di idrogeno. Il GPL è invece una miscela formata soprattutto da propano e butano. Il primo, inoltre, si trova nelle auto in stato gassoso mentre il secondo è presente in stato liquido.

2 – Funzionamento: di come funzionano i due impianti abbiamo ampiamente parlato le scorse settimane, quindi non riaffronteremo questo argomento, ma basta rileggere gli articoli dedicati per rendersi conto che i due impianti funzionano in modo molto diverso, pur necessitando entrambi che l'impianto di raffreddamento del motore termico sia funzionante ed attivo. Abbiamo inoltre visto come esista una sola tipologia di impianto GPL, ad iniezione, mentre ne esistono due a metano, a riduttore e ad iniezione.

3 – Prestazioni: è cosa abbastanza nota per chi è un pochino più navigato del settore auto che gli impianti a gas riducono le capacità prestazionali del motore. Questo è indubbiamente vero, ma tale riduzione è bassissima per quanto riguarda gli impianti a GPL, soprattutto se il motore è di base molto potente. Viceversa, gli impianti a metano portano ad una accelerazione ridottissima, con prestazioni non paragonabili ad altri tipi di impianti.


strada sicura 42 differenze auto a gas 04

4 – Impatto ambientale e manutenzione: come scritto in precedenza, entrambe le tipologie di impianto riducono le emissioni di CO2 del proprio veicolo. Tale riduzione, però, è solo del 10% per le auto a GPL mentre scende al 20% in meno nelle auto a metano. Varia anche il periodo di revisione delle bombole, 10 anni per quelle a GPL e 4 per quelle a metano.

5 – Costo: una cosa che non bisogna mai scordarsi è che, se non si acquista un veicolo già dotato di doppia alimentazione, l'impianto va installato e tale operazione ha un costo. L'impianto GPL è quello più semplice e basilare ed ha un costo che va da circa 600 euro fino a 1400 euro. Viceversa, se ricordi il suo funzionamento, l'impianto a metano è molto più complesso e, di conseguenza, può costare dai 1000 ai 2000 euro circa. Certo, sono poi costi che vengono tranquillamente recuperati nel tempo grazie al risparmio sul carburante, ma la spesa iniziale non è piccola.

Concludiamo quindi l'articolo di oggi, ricordando che Gori Ecofficina di Grosseto è un centro autorizzato per effettuare la revisione periodica e la manutenzione di serbatoi di gpl e metano, sia in acciaio che compositi. Se hai bisogno di questo servizio, non esitare a contattarci per fissare un appuntamento, sia tramite il sito che chiamandoci al nostro numero di telefono.


Ti è piaciuto quanto hai letto e vuoi restare aggiornato? Iscriviti alla nostra newsletter!

Con l'inserimento dei dati ci autorizzi ad iscriverti ai nostri servizi informativi. Essi sono trattati da Gori officina s.r.l. nel rispetto delle normative sul trattamento dei dati personali. Hai il diritto di conferma dell'esistenza o meno di dati che ti riguardano e l'accesso agli stessi, di rettifica, di cancellazione, di portabilità e di opposizione per un motivo legittimo, relativo all'insieme dei tuoi dati. Tale diritto si esercita presso Gori officina s.r.l. oppure inviando un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Puoi consultare l'informativa completa su : Privacy Policy

Cerca Articoli

ULTIMI ARTICOLI

Vision e Mission

Vision: Per una mobilità urbana, privata o aziendale, che sia sicura e sostenibile.
Mission: La Gori Officina si vuole porre in prima linea tra il settore della mobilità di beni e persone e quello della mobilità sostenibile per un mutuo sviluppo all'insegna della sicurezza e della consapevolezza. Per fare ciò, abbiamo deciso, forti dei nostri 50 anni di esperienza, di promuovere un'officina completa a dimensione di persona e rispettosa dell'ambiente così da poter presentare soluzioni innovative costruite su misura per le esigenze delle aziende e dei privati che decidono di affidarsi ai nostri servizi. Un cliente felice in un ambiente sano.

Dove siamo


Contatti veloci

Go to top
Template by JoomlaShine