Il nostro Blog

Strada Sicura 47 - Pneumatici: l'usura del battistrada

Siamo quasi alla conclusione, anche per questa primavera 2021, della nostra serie di articoli dedicati agli pneumatici. In queste settimane abbiamo visto ed affrontato di petto molti argomenti tanto basilari quanto vitali, nozioni che ogni conducente responsabile di un veicolo dovrebbe se non altro conoscere per garantire sia la propria sicurezza che quella degli altri utenti della strada. Ha fatto in parte eccezione forse l'ultimo articolo di sette giorni fa, dedicato alla nuova etichetta UE degli pneumatici, ma si tratta comunque di un argomento vitale per chi vuole essere più consapevole alla guida.

Per questo penultimo articolo di Strada Sicura dedicato agli pneumatici abbiamo deciso di trattare un altro di quegli argomenti che viene citato spesso e di cui si parla altrettanto di frequente, ma che, a conti fatti, continua ad essere un (quasi) mistero per molti automobilisti. Ci riferiamo, come da titolo, all'usura del battistrada degli pneumatici e oggi vedremo cosa si rischia quando è eccessivamente presente, come si misura e cosa può causarla. Prima di iniziare però ti ricordo che, se non vuoi perderti neanche un articolo dedicato alla manutenzione dei veicoli e alla sicurezza stradale, puoi scriverti alla nostra newsletter. E' veloce e completamente gratuita.


strada sicura 47 penumatici TWI

L'importanza del battistrada per la sicurezza

Lo abbiamo già detto tante volte nel corso di queste settimane, ma ripeterlo non fa mai male: gli pneumatici sono forse la componente più sensibile ed importante di un veicolo. Essi sono l'unica parte di questo che è a contatto con la strada ed in quanto tale sono fondamentali per la nostra sicurezza e per quella di chi ci è attorno. Il battistrada è solo una delle molte caratteristiche che determinano "l'efficacia" e la qualità di uno pneumatico, ma è una delle più importanti perché è quella che più facilmente indica a colpo d'occhio la presenza di eventuali problemi più gravi.

L'usura del battistrada è quindi un buon indicatore per capire lo stato di salute della propria auto o se è il caso di cambiare gli pneumatici, ma non solo. Esso ricopre anche un ruolo diretto nel garantire la sicurezza alla guida. Uno spessore del battistrada ridotto, aumenta la possibilità di danneggiamenti accidentali o che si verifichi il fenomeno dell'aquaplaning mentre, allo stesso tempo, diminuiscono le prestazioni, soprattutto in condizioni alterate della strada visto che da esso dipendono aderenza e controllo del veicolo. Va infine ricordato che il Codice della Strada stabilisce a 1,6 mm il limite legale per lo spessore del battistrada e circolare con un'usura eccessiva, oltre ad essere pericoloso, può portare anche a multe molto salate.


strada sicura 47 profondimetro

Come misurare l'usura del battistrada di uno pneumatico

Esistono tre metodi diversi con cui si può effettivamente misurare l'usura del battistrada di uno pneumatico. Tutti e tre possono essere svolti ad occhio, ma hanno però la stessa premessa, ovvero che si abbia una buona visuale degli pneumatici stessi, sia nella parte esterna che interna. Se non si ha a disposizione un ponte da sollevare come nelle officine, si può sempre parcheggiare su una superficie piana ed uniforme, inserire il freno a mano e poi ruotare il volante prima in una direzione e poi nell'altra così da esporre in due fasi tutto il battistrada da controllare. Ovvio che questo vale solo per gli pneumatici anteriori mentre per quelli posteriori l'unica scelta è quella di abbassarsi accanto al paraurti.

Passando ai tre metodi, il primo e più semplice è il TWI, l'indicatore di usura dello pneumatico di cui parlavamo anche due settimane fa. Questa è una scanalatura presente all'interno del solco della gomma che è alta 1,6 mm e quindi, se il battistrada risulta pari ad essa, l'usura è eccessiva. Ovviamente esiste anche un metodo più preciso per misurare lo spessore del battistrada ed è quello di usare un apposito strumento chiamato calibro di profondità o profondimetro. Se non si ha la possibilità di usare questo o non si vede il TWI, un'ultima soluzione è quella di usare una moneta da 2 euro. Sembra una leggenda metropolitana, ma è un dato di fatto che la parte argentata esterna di queste monete misura proprio 1,6 mm. Se quindi inserendola nel battistrada essa non sparisce completamente, allora l'usura è oltre il limite legale.


strada sicura 47 pneumatici 2 euro battistrada

Cosa causa un'usura anomala dello pneumatico?

Concludiamo l'articolo parlando delle possibili cause di un'usura anomala di uno pneumatico. Va infatti sottolineato come sia normale che il battistrada di una gomma si consumi con il suo utilizzo, motivo per cui conviene sempre controllare la situazione almeno una volta al mese per essere sicuri che lo spessore non sia sceso sotto il limite legale di 1,6 mm. Se però, nel farlo, ci accorgiamo che l'usura presente non è omogenea, conviene allora recarsi in officina per un controllo più accurato perché è il primo segnale che qualcosa non va nel veicolo.

Uno pneumatico maggiormente usurato da un bordo all'altro in modo crescente potrebbe indicare un assetto non ottimale delle ruote. Un'altra causa scatenante potrebbe essere la pressione di gonfiaggio: se questa è eccessiva l'usura sarà confinata al centro mentre, nel caso contrario, sarà presente soprattutto sulle spalle. Infine non bisogna sottovalutare la possibile presenza di deformazioni, dovute magari alla rottura di un qualche cavo o all'urto contro un ostacolo anche piccolo. In tutti i casi, comunque, è consigliato recarsi in officina per un pronto e rapido intervento prima che la situazione si aggravi.

Concludiamo quindi l'articolo di oggi, ricordando che puoi prendere appuntamento per il tuo cambio gomme stagionale presso Gori Ecofficina di Grosseto sia tramite il sito che chiamandoci al nostro numero di telefono. Attualmente abbiamo anche attiva una promozione che prevede uno sconto fino al 40% su un treno di penumatici delle migliori marche.


Ti è piaciuto quanto hai letto e vuoi restare aggiornato? Iscriviti alla nostra newsletter!

Con l'inserimento dei dati ci autorizzi ad iscriverti ai nostri servizi informativi. Essi sono trattati da Gori officina s.r.l. nel rispetto delle normative sul trattamento dei dati personali. Hai il diritto di conferma dell'esistenza o meno di dati che ti riguardano e l'accesso agli stessi, di rettifica, di cancellazione, di portabilità e di opposizione per un motivo legittimo, relativo all'insieme dei tuoi dati. Tale diritto si esercita presso Gori officina s.r.l. oppure inviando un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Puoi consultare l'informativa completa su : Privacy Policy

Cerca Articoli

ULTIMI ARTICOLI

Vision e Mission

Vision: Per una mobilità urbana, privata o aziendale, che sia sicura e sostenibile.
Mission: La Gori Officina si vuole porre in prima linea tra il settore della mobilità di beni e persone e quello della mobilità sostenibile per un mutuo sviluppo all'insegna della sicurezza e della consapevolezza. Per fare ciò, abbiamo deciso, forti dei nostri 50 anni di esperienza, di promuovere un'officina completa a dimensione di persona e rispettosa dell'ambiente così da poter presentare soluzioni innovative costruite su misura per le esigenze delle aziende e dei privati che decidono di affidarsi ai nostri servizi. Un cliente felice in un ambiente sano.

Dove siamo


Contatti veloci

Go to top
Template by JoomlaShine