Il nostro Blog

Strada Sicura 50 - I filtri dell'impianto clima

Proseguiamo la serie di articoli che abbiamo iniziato settimana scorsa dove tratteremo vari argomenti legati all'impianto clima. Sette giorni fa abbiamo fornito 10 consigli per evitare e combattere le allergie mentre siamo alla guida, ma oggi scendiamo più nel dettaglio del nostro tema portante andando ad affrontare una delle molte pratiche di manutenzione periodica richieste per il suo buon funzionamento. Hai letto bene: tenere in perfetto ordine il proprio impianto dell'aria condizionata è una pratica che andrebbe compiuta regolarmente, ma spesso i conducenti, ignari della rilevanza di questa parte dell'auto, la lasciano in secondo piano.

L'argomento dell'articolo Strada Sicura di oggi è quindi il filtro dell'impianto clima, praticamente il "guardiano" che fa sì che l'aria esterna che viene immessa nell'abitacolo non sia pericolosa per l'auto e non stia trasportando sostanze nocive per chi è a bordo. Prima di iniziare però ti ricordo che abbiamo già dedicato tre articoli alla storia ed al funzionamento dell'impianto clima (il 12, il 13 e il 14) e che, se non vuoi perderti neanche un articolo dedicato alla manutenzione dei veicoli e alla sicurezza stradale, puoi scriverti alla nostra newsletter. E' veloce e completamente gratuita.


strada sicura 50 filtro dell'aria nuovo e vecchio

I filtri dell'aria

Come detto in apertura a questo articolo, il filtro dell'aria è ciò che divide l'impianto clima dall'aria esterna, ma, per quanto si tenda ad usare questo termine al singolare, in realtà all'interno dell'auto esistono due filtri che svolgono questa funzione. Il primo è il filtro dell'aria propriamente detto che è situato nel vano motore e fa sì che fogliame, detriti e polvere non entrino nella camera di combustione dello stesso. Il secondo viene invece definito tecnicamente come filtro antipolline o filtro abitacolo (essendo collocato tra l'impianto e quest'ultimo) e si occupa di evitare l'ingresso all'interno dell'auto di allergeni, pollini, batteri e virus.

Ovviamente entrambi i filtri sono soggetti ad usura ed utilizzare l'impianto con un dispositivo ormai logoro non assicura alcun tipo di protezione. Se il filtro dell'aria propriamente detto richiede un intervento sul motore per la sostituzione, nel caso di filtro antipolline usurato si può procedere anche ad una sostituzione fai-da-te, facendo però attenzione a quale categoria di filtro si va ad installare. Ne esistono infatti due tipologie: una in fibra o carta che riduce la quantità di polveri e pollini introdotti nell'abitacolo ed una ai carboni attivi che è leggermente più costosa, ma blocca quasi completamente pollini e batteri insieme ad altre sostanze nocive come, per esempio, quelle emesse dagli scarichi dei veicoli.


strada sicura 50 bocchetta impianto clima

L'importanza di igienizzare

Un'operazione connessa alla sostituzione dei filtri e spesso ignorata è quella dell'igienizzazione e disinfezione del climatizzatore auto (per le differenze tra i due termini, ti rimando a questo articolo). Come detto in precedenza, l'impianto dell'aria situato nel vano motore si occupa solo di bloccare "gli intrusi" più grandi non limitando eventuali sostanze nocive più piccole come batteri ed impurità che vengono invece fermati dal filtro antipolline. Quando arrivano a questo, però, i batteri e le impurità sono già nei condotti dell'impianto di climatizzazione e proprio qui tendono ad accumularsi del tempo, dando via a spiacevoli contro-indicazioni con il tempo (tipo il cattivo odore).

Il trattamento consigliato è una combinazione di operazioni. Da una parte un'igienizzazione profonda dell'abitacolo, meglio se eseguita con un prodotto assorbiodori apposito, e dall'altra una disinfezione con ozono dei condotti dell'impianto clima. Questa seconda richiede circa 15 minuti di lavoro in cui si eroga dell'ozono nelle bocchette di areazione tramite un apposito macchinario per poi attivare il ricircolo dell'impianto, così da avere la certezza che tutto sia disinfettato a dovere. Prima di risalire in macchina, poi, conviene far arieggiare la stessa per qualche minuto. Per quanto questa operazione sembri semplice sulla carta, la particolarità dell'ozono rende fondamentale affidarsi a professionisti preparati poiché un'applicazione sbagliata può essere pericolosa o inefficace.


strada sicura 50 prodotti pulizia impianto clima

Ogni quanto pulire il filtro aria?

Lo abbiamo già detto in precedenza: uno dei più grandi errori dei conducenti è quello di sottovalutare la pulizia dei filtri dell'aria condizionata. D'altronde il loro lavoro non viene percepito attivamente e spesso ci si accontenta che il climatizzatore faccia il suo dovere quanto basta. Non ci si rende effettivamente conto dei potenziali rischi per la nostra salute derivanti da un filtro sporco o usurato. In ogni caso, la periodicità della manutenzione dei filtri aria dell'auto è la stessa di quelli casalinghi, ovvero questa va eseguita almeno una volta all'anno. Certo, abbondare non fa mai male viste tutte le impurità presenti su strada e con cui potremo entrare in contatto.

Inoltre, al momento del controllo, ci si può rendere conto che il filtro in realtà non sia ancora usurato e che quindi non serva sostituirlo e basti pulirlo. Questa è in realtà un'operazione abbastanza semplice. Per eseguirla si può utilizzare una schiuma o un prodotto apposito da spruzzare nei condotti di aspirazione della ventola per poi accendere il condizionatore e lasciarlo in funzione a massima potenza per una decina di minuti. Questo farà sì che l'evaporatore si asciughi a dovere. Successivamente dovremo aprire la scatola del filtro e spruzzare lo stesso prodotto su tutti i condotti, per poi riavviare nuovamente il condizionatore alla massima potenza. Fatto ciò, potremo ritenerci soddisfatti di aver pulito a dovere tutto.

Concludiamo quindi l'articolo di oggi, ricordando che da Gori Ecofficina di Grosseto puoi sia igienizzare/disinfettare il tuo veicolo che effettuare la manutenzione dell'impianto clima, sfruttando anche una promozione momentanea che porta fino ad un 20% di sconto sul totale. Prendi appuntamento tramite il sito o chiamandoci al nostro numero di telefono.


Ti è piaciuto quanto hai letto e vuoi restare aggiornato? Iscriviti alla nostra newsletter!

Con l'inserimento dei dati ci autorizzi ad iscriverti ai nostri servizi informativi. Essi sono trattati da Gori officina s.r.l. nel rispetto delle normative sul trattamento dei dati personali. Hai il diritto di conferma dell'esistenza o meno di dati che ti riguardano e l'accesso agli stessi, di rettifica, di cancellazione, di portabilità e di opposizione per un motivo legittimo, relativo all'insieme dei tuoi dati. Tale diritto si esercita presso Gori officina s.r.l. oppure inviando un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Puoi consultare l'informativa completa su : Privacy Policy

Cerca Articoli

ULTIMI ARTICOLI

Vision e Mission

Vision: Per una mobilità urbana, privata o aziendale, che sia sicura e sostenibile.
Mission: La Gori Officina si vuole porre in prima linea tra il settore della mobilità di beni e persone e quello della mobilità sostenibile per un mutuo sviluppo all'insegna della sicurezza e della consapevolezza. Per fare ciò, abbiamo deciso, forti dei nostri 50 anni di esperienza, di promuovere un'officina completa a dimensione di persona e rispettosa dell'ambiente così da poter presentare soluzioni innovative costruite su misura per le esigenze delle aziende e dei privati che decidono di affidarsi ai nostri servizi. Un cliente felice in un ambiente sano.

Dove siamo


Contatti veloci

Go to top
Template by JoomlaShine