Il nostro Blog

Strada Sicura 52 - Impianto Clima: la ricarica del gas

Dopo la veloce divagazione di settimana scorsa, quando abbiamo fatto una comoda e veloce checklist di tutti i controlli e le operazioni da svolgere sulla propria auto prima dell'estate, torniamo ad occuparci del tema portante di questo giugno diventato decisamente torrido in questi giorni: l'impianto clima. L'ultima volta avevamo parlato di tutti i filtri presenti in quest'ultimo, specificando anche l'importanza di igienizzare e fornendo alcuni consigli per la loro manutenzione. Oltre ai controlli sui filtri, l'altro servizio sull'impianto clima presente tra i lavori di manutenzione più richiesti è la ricarica del gas refrigerante.

Nell'articolo Strada Sicura di oggi ci concentreremo proprio su questo argomento. Prima di tutto ripasseremo il ruolo del gas refrigerante all'interno dell'impianto clima, poi parleremo delle differenze tra i due tipi di gas usati attualmente nelle auto in circolazione ed infine forniremo anche qui alcune indicazioni e consigli per la manutenzione di questo importante componente. Prima di iniziare però ti ricordo che, se non vuoi perderti neanche un articolo dedicato alla manutenzione dei veicoli e alla sicurezza stradale, puoi scriverti alla nostra newsletter. E' veloce e completamente gratuita.


strada sicura 52 struttura impianto clima

Che cosa è il gas dell'impianto clima e ogni quanto va cambiato?

Come avevamo scritto nello Strada Sicura 12, il funzionamento dell'impianto dell'aria condizionata dell'auto dipende dalla presenza di: un serbatoio che contiene il gas refrigerante, un compressore collegato direttamente al motore ed un circuito di tubi che consente la circolazione dell'aria dall'esterno fino all'abitacolo. Il compressore comprime il gas refrigerante portandolo da 1 a 16 bar, questo attraversa quindi il condensatore e rilascia il calore all'esterno. Successivamente il gas condensato viene raffreddato fino a -20°C e riportato ad 1 bar in modo da assorbire calore dall'aria dell'abitacolo. Va ricordato infatti che l'aria condizionata in realtà non immette aria fresca nell'abitacolo, ma assorbe il calore da quella presente.

Il gas refrigerante risiede quindi in un apposito serbatoio a tenuta stagna e, visto che il circuito dell'impianto clima è a ciclo continuo, il consumo naturale avviene in un lasso di tempo molto ampio. Di base si consiglia di effettuare la ricarica del gas ogni 2 anni o ogni 60.000 km per quanto molte vetture non presentino problemi neanche dopo un tempo maggiore. Tuttavia eventuali perdite o malfunzionamenti nell'impianto possono portare ad un consumo anticipato del gas. In tal caso comunque ve ne accorgerete subito visto che l'impianto clima non riuscirà a raffreddare abbastanza l'abitacolo o proprio cesserà di assorbire calore risultando completamente inefficace.


strada sicura 52 gas R1234YF

Che differenza c'é tra gas R134A e gas R1234YF?

Quando si parla di ricarica del gas dell'impianto clima di un'auto, si sente spesso parlare anche di queste due sigle. Esse indicano due tipologie di gas diverso la cui principale differenza è legata ai valori di inquinamento. Lo standard internazionale per misurare l'impatto di un gas nel deterioramento dello strato di ozono nell'atmosfera è il GWP (Global Warming Potential). Il gas usato in precedenza, il R134A, ha un GWP di 1430, ben al di sopra del massimo consentito (150 GWP). Per tale motivo la Commissione Europea ha quindi stabilito dei limiti restrittivi ed ha incentivato la produzione di un nuovo gas refrigerante che ha un valore GWP di solo 4. Questo è il R1234YF.

Come capire quale gas richiede la vostra auto? Beh, non è semplice perché le auto che alla loro produzione usavano il gas R134A devono continuare ad usare quest'ultimo. Basta vedere l'anno di produzione quindi? Purtroppo no perché, nonostante l'utilizzo del R1234YF sia iniziato nel 2013 (dopo l'iniziale approvazione nel 2008), in quell'anno non era ancora stata terminata la produzione del gas e non ce n'era a sufficienza per tutte le auto. Questo senza contare che un nuovo refrigerante richiedeva appositi strumenti e sistemi per maneggiarlo. Dal 1 gennaio 2017 il gas R1234YF è obbligatorio per tutte le auto (quindi se hai una macchina uscita in quest'anno o dopo, usi questo gas), ma se il tuo veicolo è stato prodotto tra il 2013 ed il 2017, ha pari possibilità di usare o uno o l'altro gas e va valutato caso per caso.


strada sicura 52 gas impianto clima

I costi e le avvertenze sulla ricarica del gas dell'impianto clima

Passiamo ora alla parte pratica dell'articolo, iniziando proprio dai costi. Di base la ricarica del gas per l'impianto clima non riserva grosse sorprese, visto che questa è un'operazione che ha un costo fisso dipendente dal gas utilizzato. Il R134A, circa 59 euro, è decisamente più economico del R1234YF, circa 180 euro. Bisogna tuttavia dire che, quando si interviene sull'impianto clima per ricaricare il gas, si fanno tutta una serie di operazioni di controllo e manutenzione aggiuntive che possono far aumentare il costo finale. Si va dai trattamenti igienizzanti fino al controllo/sostituzione dei vari filtri passando per l'eventuale disinfezione dell'abitacolo. Questi vanno comunque accettati anticipatamente dal proprietario del veicolo.

Un'ultima cosa da dire riguarda l'eventualità di effettuare la ricarica del gas per conto proprio con il fai-da-te. Questa è un'operazione teoricamente possibile, tanto che esistono alcuni kit in commercio per effettuarla, ma fortemente sconsigliata per numerosi motivi. Prima di tutto, le officine non si limitano a ricaricare il gas, ma fanno anche un check-up completo per evidenziare eventuali perdite che renderebbero la ricarica inutile. Poi va detto che gli impianti che funzionano con un tipo di gas non accettano l'altro e, come visto in precedenza, a volte solo un operatore preparato potrà capire se l'auto accetta il R134A o ha bisogno del R1234YF. Infine, parlando di quest'ultimo, va detto che si, questo gas ha un impatto inferiore sull'ambiente, ma è altamente infiammabile! Le officine hanno dovuto adottare nuovi standard di sicurezza per la sua gestione e le stazioni di ricarica utilizzate sono progettate in modo da evitare esplosioni durante il funzionamento, ma è altamente sconsigliato maneggiarlo se non si è adeguatamente preparati.

Concludiamo l'articolo di oggi ricordando che da Gori Ecofficina di Grosseto non solo si può eseguire la ricarica del gas, sia R134A che R1234YF, ma attualmente è proprio attiva una promozione che lo riguarda e permette di ottenere uno sconto fino al 20%! Puoi richiederla e scoprire maggiori dettagli sia sul sito che chiamandoci direttamente al nostro numero di telefono.


Ti è piaciuto quanto hai letto e vuoi restare aggiornato? Iscriviti alla nostra newsletter!

Con l'inserimento dei dati ci autorizzi ad iscriverti ai nostri servizi informativi. Essi sono trattati da Gori officina s.r.l. nel rispetto delle normative sul trattamento dei dati personali. Hai il diritto di conferma dell'esistenza o meno di dati che ti riguardano e l'accesso agli stessi, di rettifica, di cancellazione, di portabilità e di opposizione per un motivo legittimo, relativo all'insieme dei tuoi dati. Tale diritto si esercita presso Gori officina s.r.l. oppure inviando un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Puoi consultare l'informativa completa su : Privacy Policy

Cerca Articoli

ULTIMI ARTICOLI

Vision e Mission

Vision: Per una mobilità urbana, privata o aziendale, che sia sicura e sostenibile.
Mission: La Gori Officina si vuole porre in prima linea tra il settore della mobilità di beni e persone e quello della mobilità sostenibile per un mutuo sviluppo all'insegna della sicurezza e della consapevolezza. Per fare ciò, abbiamo deciso, forti dei nostri 50 anni di esperienza, di promuovere un'officina completa a dimensione di persona e rispettosa dell'ambiente così da poter presentare soluzioni innovative costruite su misura per le esigenze delle aziende e dei privati che decidono di affidarsi ai nostri servizi. Un cliente felice in un ambiente sano.

Dove siamo


Contatti veloci

Go to top
Template by JoomlaShine